bagaglio_a_mano

Bagaglio a mano: misure, peso e regole per viaggiare sicuri 

Pubblicato il 26 maggio 2017

Il bagaglio a mano: le misure, il peso e le regole per viaggiare sicuri!

Bagaglio a mano”: un’espressione che, soprattutto in estate, popola gli incubi dei viaggiatori d’alta quota. Quante creme si possono portare? E quando deve pesare la valigia?

Niente paura: il bagaglio a mano è una grande comodità, e basta seguire poche, semplici accortezze per non avere problemi con la compagnia aerea al momento dell’imbarco.

Leggi anche: Come preparare la valigia: 10 consigli per partire leggeri

Peso e misure 

Il bagaglio a mano è la valigia che non finirà in stiva ma viaggerà con noi sull’aereo. Deve essere riposto nella cappelliera (a volte però è permesso tenerlo sotto al sedile) e proprio per questo non può essere troppo grande: è bene sapere che ogni compagnia aerea ha le proprie regole, ma che in genere il bagaglio a mano non deve superare i 10 kg di peso e i 55 cm di lunghezza, i 40 cm di larghezza e i 20 cm di profondità.

Come dicevamo, però, questi numeri possono variare leggermente da compagnia a compagnia: ad esempio, la EasyJet consente qualche centimetro in più, così come la Alitalia, che però permette di portare con sé al massimo 8 kg di bagaglio.

Inoltre, alcune compagnie aeree (ad esempio, la Ryanair) permettono di portare con sé non solo il bagaglio a mano ma anche una “borsa aggiuntiva”, come una borsa a spalla da donna o un piccolo zainetto. Non tutte però lo permettono: controllate sempre sul sito per non avere sorprese!

bagaglio_a_mano

Per non confondervi, seguite questi 3 step:

  1. Consultate il sito della compagnia con cui volerete: alla sezione “bagagli” sono sempre indicati chiaramente peso e misure consentiti.

  2. Pesate il bagaglio dopo averlo preparato e chiuso: esistono comode bilance per valigie, anche digitali, ma la bilancia pesa-persone che avete in casa andrà benissimo.

  3. Munitevi di metro e controllate le misure, soprattutto se state usando una vecchia valigia. Se dovete comprarne una nuova, dite al negoziante che viaggerà come bagaglio a mano: vi mostrerà direttamente i trolley di nuova generazione, tutti progettati con le misure “giuste”.

Leggi anche: Come scegliere la crema solare

La questione dei liquidi

L’Enac, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, vieta il trasporto in volo di alcuni oggetti considerati pericolosi (ad esempio, i rasoi aperti), di sostanze chimiche e tossiche, e regola il trasporto dei cosiddetti “liquidi”!

Creme, gel, deodoranti, dentifrici, lozioni solari e oli, bottigliette di acqua, succhi di frutta, liquidi per le lenti a contatto, le schiume da barba, il mascara, lo sciroppo per la tosse, ecc. devono essere contenuti in flaconi che non superino i 100 ml (mettete sempre da parte bottigliette e piccoli barattoli dei cosmetici!) e riposti in una bustina trasparente richiudibile dalla capacità massima di 1 litro, da mostrare al controllo bagagli.

Per quanto riguarda generi di prima necessità, come cibo per neonati o medicinali, questi sono consentiti: non vanno riposti nella bustina trasparente, ma dovrete comunque mostrarli al controllo bagagli. Come sempre, è buona norma dare un’occhiata alla lista degli oggetti consentiti a bordo sul sito dell’Enac e consultare il sito della vostra compagnia aerea!

Leggi anche: La borsa dello sport: 5 regole per un bucato bianco splendente

Si può portare uno smacchiatore da viaggio?

Avete mai pensato di portare nel beauty case anche uno smacchiatore da viaggio? Lo Smacchiatore Roll-on Dr. Beckmann rimuove macchie di grasso, olio, frutta, vino rosso e caffè, ma anche make-up ed erba. Potete riporlo tranquillamente nel bagaglio a mano perché il flacone è da 75 ml! Una soluzione perfetta in caso di SOS macchia durante una cena di lavoro o un aperitivo in vacanza.

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

 

Condividi su:

Commenta: