la-resistenza-della-lavatrice

La resistenza della lavatrice: come funziona e come cambiarla da soli 

Pubblicato il 29 ottobre 2017

La resistenza della lavatrice: come funziona e come cambiarla da soli.
La resistenza elettrica è una componente fondamentale della lavatrice perché riscalda l’acqua e la porta alla temperatura prevista. Quindi senza di essa… la lavatrice laverebbe solo “a freddo”!
Può capitare però che la resistenza inizi a essere difettosa o che si rompa del tutto, compromettendo così il risultato finale del lavaggio.
Cerchiamo di capire insieme come funziona la resistenza della lavatrice e cosa fare quando si danneggia.

Leggi anche: Calcare della lavatrice: gli effetti sul bucato (e non solo!)

Come funziona la resistenza della lavatrice

Ogni lavatrice è dotata di un circuito elettrico che alimenta il sistema di riscaldamento dell’acqua di un termostato, che ne regola la temperatura, e di una resistenza elettrica, che provvede a intiepidirla. I modelli di resistenza sono quasi tutti uguali, con qualche eccezione per le lavatrici di ultimissima generazione, più sofisticate, che nella resistenza stessa possiedono un connettore aggiuntivo per la trasmissione di dati.

La resistenza può danneggiarsi a causa delle incrostazioni che, nel tempo, la ricoprono, oppure perché “è interrotta”, come si dice in gergo (cioè, l’elettricità non vi passa attraverso). Se sia ha il sospetto che la resistenza non stia funzionando a dovere è necessario intervenire subito, pulendola o sostituendola. Di solito, la resistenza non è uno dei pezzi più costosi della lavatrice, quindi se non funziona bene vale la pane cambiarla.

Per controllare la resistenza, è possibile anche intervenire da soli.

la_resistenza_della_lavatrice_calcare

Leggi anche: Lavatrice: origine, storia e curiosità dell’elettrodomestico più amato

Come cambiare la resistenza della lavatrice da soli

La resistenza si trova sul retro della lavatrice. Per raggiungerla, prima di tutto staccate la presa dal muro. Quindi, smontate il pannello posteriore della lavatrice (che è semplicemente avvitato con delle viti). Non occorre staccare i tubi dell’acqua, che di solito sono abbastanza lunghi da non intralciare la manovra. Poi, si sfilano i fili conduttori che alimentano la resistenza e si allenta il dado che la tiene bloccata. Ora potete rimuovere il pezzo, tirandolo verso di voi con energia, e pulire la sede della resistenza e la resistenza stessa da polvere e incrostazioni. Oppure, sostituirla con una nuova.

Come si pulisce la resistenza della lavatrice?

Utilizzando un prodotto che rimuove calcare, sporco e incrostazioni, come Il Cura Lavatrice Dr. Beckmann, che raggiunge anche i punti meno accessibili dell’elettrodomestico. La sua formula è a base di carboni attivi, efficace contro i residui. Inoltre contiene speciali componenti che proteggono le parti in gomma e metallo della lavatrice.

Un uso regolare de Il Cura Lavatrice Dr. Beckmann aiuta a mantenere puliti e curati il cestello, i tubi flessibili, le guarnizioni di gomma e le resistenze. 

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: