come togliere macchie di vino rosso

Macchie di vino rosso: come eliminarle da tovaglie e divani senza lasciare aloni

Pubblicato il 2 aprile 2018

Eliminare le macchie di vino rosso dai tessuti senza lasciare aloni è forse la sfida più difficile con il bucato. Le tovaglie della cucina a volte sembrano campi di battaglia, tutte piene di antiestetiche chiazze rosate che non siamo riusciti a togliere nonostante i numerosi lavaggi in lavatrice. Per non parlare di quando a macchiarsi sono camicie, vestiti, tessuti delicati o fodere di sedie e divani.
Perché il vino rosso macchia così tanto? Per due motivi: perché è ricco di sostanze coloranti naturali dette antocianine (le stesse presenti nelle more, nei lamponi e nel cavolo rosso) e perché penetra molto facilmente nei tessuti, seccandosi velocemente. Eliminare le macchie di vino rosso, però, è possibile: ecco come fare.

Leggi anche: Come togliere le macchie di olio da una camicia? 

Assorbite il liquido in eccesso

Per essere certi di smacchiare le macchie di vino rosso al cento per cento, intervenite subito, quando il vino è ancora fresco. Come prima cosa prendete un pezzo di carta assorbente e tamponate la macchia per assorbire il liquido in eccesso. È molto importante non spargere il vino allargando ulteriormente la macchia: tamponate senza fretta, premendo delicatamente la carta sul tessuto. Considerate che più il tessuto è spesso e resistente, più il vino penetrerà in profondità ed eliminarlo da secco sarà più difficile.

Bagnate la macchia con acqua fredda

Dopo aver tamponato il liquido in eccesso, inumidite la macchia di vino con acqua tiepida o fredda. Cercate di evitare l’acqua bollente, che fissa i colori ai tessuti, proprio come accade ad esempio con le macchie di sangue.

macchie di vino rosso ostinate

Pretrattate le macchie di vino con rimedi naturali

A questo punto è fondamentale pretrattare. Per eliminare le macchie più ostinate è indispensabile non saltare questo passaggio, perché lavare direttamente il tessuto in lavatrice potrebbe non essere sufficiente. Per pretattare le macchie di vino si possono utilizzare rimedi naturali di emergenza. Uno di questi consiste nel cospargere un cucchiaino di sale fino da cucina (o di bicarbonato) sulla macchia e poi spremere qualche goccia di limone. Questa “pasta” va fatta agire per una decina di minuti, poi si procede con il lavaggio normale del tessuto.
Un altro rimedio è quello di versare sulla macchia di vino rosso… del vino bianco! Il vino bianco diluirà i pigmenti delle antocianine e renderà la macchia rosata, quindi più facile da lavare.

Leggi anche: Come togliere le macchie di biro e inchiostro

Pretrattate le macchie di vino con smacchiatori specifici

I rimedi naturali per pretrattare le macchie di vino rosso hanno diversi vantaggi, uno tra tutti quello di essere sempre a disposizione (chi non ha un po’ di sale fino in casa?). Purtroppo non sempre, però, i risultati sono eccellenti. Soprattutto se il tessuto è resistente è bene essere certi di intervenire con un rimedio che sia davvero efficace. E siccome macchiare una tovaglia di vino rosso è un’eventualità tutt’altro che remota, tenere in casa uno smacchiatore specifico è un’ottima idea. Il Dissolvi Macchie Frutta e Bevande Dr. Beckmann è uno smacchiatore in polvere con ossigeno attivo che rimuove le macchie di vino rosso su tutti i tessuti, anche su quelli non lavabili.

Come togliere le macchie di vino rosso con il Dissolvi Macchie Dr. Beckmann

Dopo aver inumidito la macchia, versate un po’ di prodotto e inumidite ancora. Lasciate agire il Dissolvi Macchie Frutta e Bevande Dr. Beckmann per 1 ora, quindi rimuovete la polvere con un panno umido e lavate subito il tessuto come di consueto (a mano o in lavatrice). Se le macchie di vino sono numerose e molto grandi, sciogliete tutto il flacone del Dissolvi Macchie Frutta e Bevande Dr. Beckmann in 7 litri di acqua e lasciate a mollo il tessuto per qualche ora, quindi risciacquate e lavate.
Un suggerimento importante: quando utilizzate uno smacchiatore per la prima volta, testate sempre prima il colore del tessuto e la sua solidità provando il prodotto in un punto non a vista del tessuto.

Leggi anche: Pulire i tappeti: 5 consigli per farli tornare come nuovi

eliminare macchie di vino con bicarbonato

Togliete le macchie di vino rosso da tessuto non lavabili

Se le macchie di vino rosso sono finite su tessuti non lavabili, ad esempio il rivestimento del divano, potete procedere nello stesso modo: assorbite il liquido in eccesso con della carta assorbente, inumidite la macchia con acqua fredda e spargete lo smacchiatore. Lasciate agire per circa 1 ora, mantenendo la macchia sempre umida (ogni tanto, quindi, tamponate di nuovo con un panno bagnato). Trascorso il tempo necessario, eliminate la polvere e tamponate accuratamente con un panno pulito e umido e lasciate asciugare all’aria.

Potete fare la stessa cosa anche coi tessuti lavabili: se avete macchiato di vino rosso una piccola porzione della camicia, non c’è bisogno di metterla in lavatrice. Pretrattate la zona interessata e poi lavate a mano solo quella porzione di tessuto! Smacchiare sarà velocissimo.

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: