Organizzare-le-faccende-domestiche

Organizzare le faccende domestiche: app, trucchi e olio di gomito

Pubblicato il 11 dicembre 2015

Presto e bene!

Organizzare le faccende domestiche è il primo passo per svolgerle più velocemente e risparmiare tempo. Come? Gli stratagemmi sono tanti, a partire dall’usare un calendario sul quale suddividere in famiglia le varie mansioni della settimana, fino alle app per smartphone e tablet.

Insomma, se la settimana lavorativa sembra non lasciare tempo né voglia per pulire la casa, qualche trucco c’è per non ridurre la propria dimora in uno stato pietoso…
Non accumulare le faccende, ma fare qualcosa ogni giorno: anche un quarto d’ora può svoltare le pulizie!
A ognuno le sue passioni: quando assegniamo le faccende ai diversi componenti della famiglia, distribuiamole anche in base alle preferenze. Se vostro figlio ama lavare i piatti… accontentatelo!
Non tutto va fatto ogni giorno: dare l’acqua alle piante, lavare le tende, sbattere i tappeti. Per queste faccende, potete mettere un reminder sul telefono.

Decidere tutto prima

Spesso è più il pensiero delle pulizie a essere faticoso che le pulizie in sé. Questo perché non sempre decidiamo subito da cosa cominciare: “quale stanza pulisco prima?”.
Con un po’ di forza di volontà si più eliminare metà del problema: basta decidere tutto in anticipo, segnando su un calendario settimanale le faccende domestiche suddivise dal lunedì al venerdì (ad esempio: lunedì cucina, mercoledì camere da letto, giovedì bagno).
Potete utilizzare il calendario del vostro smartphone, che permette di scrivere una nota per ogni giorno, o scaricate un weekly planner dal vostro store, ne esistono centinaia.
E per chi non è 2.0, il calendario appeso in cucina o i tanti calendari gratuiti presenti in rete, da scaricare e stampare, andranno benissimo.
Fate diventare questo appuntamento con il calendario delle faccende un’abitudine fissa: ci vorranno 20 minuti, la domenica sera, e la settimana sarà nelle vostre mani!

…anche i pasti

Decidere prima cosa si mangerà durante la settimana serve per tre (ottimi) motivi: si organizza meglio la spesa, si perde meno tempo ai fornelli, si mangia in modo più sano.
Come per le faccende domestiche, basta scaricare una qualsiasi “weekly meal planner” sotto forma di app, ma anche il bloc-notes dello smartphone andrà benissimo…
I pasti principali della settimana sono solo 14: segnate i piatti che preparerete, quello che manca e che quindi dovete comprare, e per sette giorni non avrete (quasi) più pensieri.
Ovviamente, esistono numerosissime app anche per organizzare la spesa: una tra tutte è Faccio la spesa, gratuita, che consente di segnare i prodotti da comprare divisi per reparto del super!

Lavatrice 2.0

La app Washapp è molto simpatica, consente di fare il bucato nel momento migliore, e senza rovinare i vestiti: infatti, fornisce tantissimi trucchi e consigli sul bucato. A quale temperatura vanno lavati i diversi tessuti, quale detersivo usare, e addirittura fornisce il servizio meteo, per stendere i panni sempre con il sole!
Insomma, la tecnologia 2.0 aiuta, e non poco, a risparmiare tempo e a lavare nel modo giusto il bucato.
E periodicamente, è molto utile fare manutenzione della lavatrice con i trattamenti specifici Dr. Beckmann per eliminare cattivi odori della lavatrice e igienizzare, oppure per eliminare il calcare e lo sporco da tubi, cestello e guarnizioni.

Leggi anche: Gli errori più comuni quando si fa la lavatrice

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: