temperatura programmi lavatrice

Programmi lavatrice: guida facile per lavare bene tutti i capi senza sbagliare

Pubblicato il 6 marzo 2018

Scegliere con criterio i programmi lavatrice significa avere panni più puliti, risparmiare acqua ed energia elettrica e rendere il momento del bucato più comodo e adatto alle proprie esigenze. Ogni modello di lavabiancheria offre una vasta gamma di opzioni di lavaggio preimpostate che prevedono temperature diverse in base al tipo di tessuto, una durata del ciclo di lavaggio più o meno lunga e anche intensità del movimento del cestello diverse.
Per ogni tessuto  e ogni tipo di sporco si può trovare il programma adatto! I programmi lavatrice sono illustrati dai simboli sulla pulsantiera, ma per conoscere le specifiche tecniche previste dal vostro modello leggete il libretto delle istruzioni.

Leggi anche: Fare la lavatrice: i 5 passaggi fondamentali a prova di principiante!

Programma automatico

Questo programma “base” rileva da solo la quantità di panni presenti nel cestello e regola di conseguenza la quantità di acqua necessaria per il lavaggio. Nelle lavatrici di ultima generazione, sensori elettronici rilevano il tipo di tessuto per calibrare la temperatura e dosano automaticamente la quantità di detersivo da erogare. Di solito la temperatura prevista nei programmi automatici è di 30°C.

Ciclo cotone

Non tutte le lavatrici sono uguali ma su tutti i modelli in commercio troverete sicuramente i programmi lavatrice per il cotone. Il bucato di cotone non necessita quasi mai di particolari accorgimenti. Di solito i programmi lavatrice per il cotone prevedono lavaggio a 30°C, a 40°C oppure a 60°C, quest’ultimo adatto ai capi più resistenti come tovaglie, asciugamani e lenzuola. Di solito, la lavabiancheria mantiene la temperatura dell’acqua intorno agli 80°C-90°C per qualche minuto. Di solito il programma cotone dura circa 2 ore.

Leggi anche: Bucato misto: come lavare insieme i capi colorati e quelli bianchi?

Ciclo lana e/o delicati

Alcuni modelli di lavabiancheria hanno un programma per i capi delicati (come raso, seta, tessuti misti) e uno, a parte, per la lana e addirittura a volte il cachemire. Altre volte il programma contempla lana e delicati insieme. Tendenzialmente, questi cicli prevedono lavaggi a freddo, esclusione del prelavaggio e della centrifuga e a volte anche uno “stop in acqua”, che lascia i panni a mollo come quando si lavano a mano. In questo modo i capi non si restringono né la lana si infeltrisce.
Con il programma lavatrice per i delicati potete lavare anche capi in cotone appena comprati, così da saggiare la resistenza del tessuto e prevenire un rilascio di colore.

durata programmi lavatrice

Programmi lavatrice per capi sintetici o misti

I tessuti sintetici come nylon e poliestere sono particolarmente resistenti, non si restringono facilmente e difficilmente si sgualciscono. Di solito, il ciclo apposito li lava a 30°C e prevede la centrifuga ma i programmi per capi sintetici possono arrivare anche a 50°C-60°C.
Questo programma lavatrice è molto utile, perché ormai quasi tutti i capi di abbigliamento sono realizzati con un misto di fibre naturali e fibre sintetiche insieme. Un ultimo consiglio: aggiungete sempre al programma dei sintetici l’ammorbidente, particolarmente consigliato per questo tipo di tessuti.

Ciclo rapido

Questo programma lavatrice è presente in tutti i modelli e più o meno ha sempre le stesse caratteristiche. È pensato per piccoli carichi di biancheria poco sporchi, ad esempio magliette indossate una sola volta alle quali si vuole dare la cosiddetta “rinfrescata”. I cicli rapidi durano massimo 30-40 minuti, non prevedono il prelavaggio e sono l’ideale per capi di cotone o misti. La temperatura va dai 30°C ai 40 °C. Ricordate che per i programmi veloci si deve usare una dose ridotta di detersivo e non si devono superare i 3 kg circa di carico.

Leggi anche: Lavatrice: origine, storia e curiosità dell’elettrodomestico più amato

Programmi lavatrice speciali

Ormai i modelli di lavabiancheria più moderni offrono numerosi programmi specializzati o opzioni di lavaggio da selezionare in aggiunta ai standard. Alcuni di questi sono: programma per abbigliamento sportivo (ideale per i capi in microfibra e i tessuti tecnici); opzione stiratura facile (riduce o elimina la centrifuga prevenendo la formazione delle pieghe); programmi antiallergici (temperature maggiori ed extra-risciacquo per capi resistenti ed esposti a polvere e germi, come lenzuola o abiti di lavoro); partenza ritardata (consente di programmare il lavaggio a un orario prestabilito).

Programmi pulizia cestello

Il ciclo per la pulizia del cestello permette di igienizzare l’interno della lavatrice, cassetti del detersivo compresi. Questo programma speciale raggiunge i 90°C e permette di avviare il ciclo a cestello vuoto. È particolarmente utile in caso di cattivi odori che provengono dall’interno, di muffe o se si lava sempre a temperature che non superano i 40°C. È consigliabile abbinare ai programmi lavatrice dedicati alla pulizia un prodotto apposito, come il Pulitore Lavatrice Igienizzante Dr. Beckmann

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: