eliminare la gomma da masticare

Eliminare la gomma da masticare: il rimedio infallibile sui vestiti!

Pubblicato il 2 Maggio 2017

Eliminare la gomma da masticare: ecco il rimedio infallibile sui vestiti! Vi è mai successo di ritrovarvi un gomma da masticare sui vestiti? Magari dopo esservi seduti sull’autobus o esservi appoggiati a un muretto? E di dover eliminare la gomma da masticare sugli abiti dei vostri bambini? Sicuramente almeno una volta.

Per rimuovere la gomma da masticare dai tessuti ci sono diversi “rimedi della nonna”, ma i risultati non sempre sono buoni. Spesso i tessuti (soprattutto seta e delicati come la lana) non resistono al trattamento e si lacerano, altre volte restano dei piccoli residui.

Eliminare il chewing gum con il “fai da te”

eliminare la gomma da masticare

 

Tra le tecniche fai da te più conosciute, c’è quella degli sbalzi di temperatura: il chewing gum teme il gelo del freezer e il calore del ferro da stiro. Si può mettere il capo in freezer, attendere che la parte incriminata si solidifichi per poi rimuoverla. Oppure, si può mettere un panno sulla gomma da masticare e stirarci sopra 2-3 volte, o fino a che non si sarà staccata del tutto. E, ancora,  si può provare a staccare il chewing gum con il nastro adesivo o con la lacca per capelli. Ma ogni tentativo costa tempo e, nel caso della tecnica del gelo, spazio… e la riuscita non è garantita!

Lo smacchiatore giusto

Basta con le soluzioni fai da te che spesso non garantiscono la risoluzione del problema, lasciando residui e danneggiando i tessuti. Eliminare la gomma da masticare è semplicissimo con pochi e semplici gesti, grazie al Dissolvi Macchie Ufficio e Bricolage Dr. Beckmann. La sua formula con potere solvente penetra nella gomma da masticare e nel tessuto per consentirne il distacco. Questo prodotto è valido anche per altri tipi di macchie difficili:

  • Macchie di colla
  • Macchie di colore e smalto per unghie
  • Macchie di pittura coprente e acrilica
  • Macchie di scolorina
  • Macchie di cartucce da stampa
  • Macchie di colla di etichette su vetro e porcellana
  • Macchie di vernici/velature protettive per legno
  • Macchie di inchiostro per timbri
  • Macchie di pittura per pareti
  • Macchie di vernice istantanee per finestre
  • Macchie di smalto

La sua forza solvente (non adatta per i tappeti, per il cuoio, la viscosa e i tessuti contenenti acetato) penetra nei tessuti (lavabili e non) senza danneggiarli, rispettando i colori, e, nel nostro caso, rimuove la gomma da masticare senza fatica e senza pericolo per i capi trattati.

Come si usa lo smacchiatore

Sui tessuti lavabili, inumidite bene la macchia con il prodotto, coprite e lasciate agire finché la macchia non si è dissolta o si può rimuovere. Tamponate con un panno asciutto e lavate come al solito. Su quelli non lavabili in acqua, procedete come sopra e, alla fine, tamponate la parte con un panno umido, anziché trattare con il lavaggio.

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

 

Condividi su:

Commenta: