simboli della lavatrice lavaggio

Simboli della lavatrice: cosa significano e come utilizzarli per i lavaggi giusti

Pubblicato il 7 marzo 2019

Simboli della lavatrice: la guida per leggerli e capirli al meglio. Quando si acquista una nuova lavatrice, bisognerebbe valutare le funzioni che possono migliorare la qualità del bucato e aiutare a risparmiare tempo e consumi energetici. Spesso capita però, che una volta comprata, un po’ per abitudine o un po’ per pigrizia, si continuano a utilizzare i soliti programmi. Ma orientarsi tra tutti quei simboli della lavatrice e studiarne il significato non è poi così semplice.

Ultimamente, le case di elettrodomestici stanno universalizzando i simboli della lavatrice, per cui anche se si ha a che fare con un elettrodomestico prodotto non in Italia, la simbologia non dovrebbe più essere differente. Cerchiamo quindi di capire e orientarci tra i vari simboli della lavatrice per capire come utilizzarla al meglio.

Simboli della lavatrice nella vaschetta del detersivo

Alcuni modelli prevedono una vaschetta dedicata al pre-lavaggio, indicata con una stanghetta simile ad una “I” maiuscola. Qui vanno inseriti dunque eventuali smacchiatori o una dose ulteriore di detersivo. La doppia stanghetta (II) è dedicata allo scomparto del detersivo vero e proprio, che può essere liquido o in polvere.

Lo scomparto dedicato all‘ammorbidente è indicato dal fiore. Spesso presenta anche la scritta MAX, che indica che dovete rispettare quel limite per poter ottenere a pieno tutti i benefici del prodotto.

simboli lavatrice ammorbidente

Leggi anche: Lavare i vestiti dei neonati: come eliminare le macchie difficili senza rovinarli

Simboli sul pannello frontale

I simboli della lavatrice che troviamo sul frontalino sono relativi ai vari programmi di lavaggio. Ogni marchio e modello ha i suoi specifici, ma in linea di massima, i simboli utilizzati sono più o meno simili.

Cotone

Con questo programma potete lavare tutti i capi in cotone, quali indumenti, biancheria intima, tovaglie e lenzuola. Viene simboleggiato da una t-shirt o da un fiore di cotone. La maggior parte delle lavatrici consente di scegliere tra diversi cicli a varie temperature: generalmente 90°, 60° o 40°, in base al tipo di sporco.

Sintetici

Lo individuate dalla forma di un triangolo aperto su un lato. È dedicato notoriamente ai capi in poliammide e poliestere.

Lana

Il classico gomitolo di lana rappresenta il lavaggio dedicato a questo tipo di indumenti. Si tratta di un programma molto delicato adatto ai capi con il simbolo Woolmark in etichetta. Questo vi darà la garanzia di non rovinare il tessuto. Un’altra opzione a volte disponibile su questo ciclo è la possibilità di inserire anche i capi che andrebbero lavati a mano. Il simbolo è quello di una bacinella d’acqua con una mano dentro.

Leggi anche: La lavatrice lava male: le 5 cause più probabili (e le soluzioni)!

Seta e tende

Un solo programma può indicare il lavaggio di seta e tende, oppure possono essere separati. Nel primo caso il simbolo sarà una farfalla, nel secondo saranno rappresentate delle tende stilizzate.

Capi speciali

Molte lavatrici consentono di poter fare dei lavaggi accurati anche per capi speciali che necessitano di particolari accortezze, come: piumini, camicie, jeans, intimo, piumoni, capi e biancheria per neonati. Il simbolo è equivalente al disegno stilizzato.

Sport

Si può chiamare Sport, o Gym kit o Outdoor, in ogni caso è un programma specifico dedicato ai tessuti tecnici da sport.

lavatrice

Acqua fredda

Per un lavaggio a freddo dovete cercare il simbolo del fiocco di neve.

Ciclo rapido

Se avete necessità di rinfrescare i vostri indumenti poco sporchi o avete poco tempo a disposizione, potete impostare un ciclo rapido. Viene rappresentato da un orologio con tre linee a lato. Non è indicato per capi con macchie e per grossi quantitativi di bucato.

Anti-piega o stiro facile

Se volete ridurre le pieghe, di modo da agevolare lo stiro, potete impostare il programma con il ferro da stiro stilizzato.

Ammollo

Ammollo o risciacquo sono disegnati con una bacinella colma di acqua fino all’orlo. Indicato per le macchie più difficili da togliere.

Leggi anche: Cura Lavatrice Dr. Beckmann: per pulire a fondo tutta la lavatrice ed eliminare i cattivi odori!

Centrifuga

Una spirale sta ad indicare l’utilizzo intensivo della centrifuga. Maggiore sarà il numero dei suoi anelli, più elevata sarà l’azione della centrifuga. Se la spirale è tratteggiata o ha pochi anelli, si tratta di una centrifuga leggera.

Scarico acqua

Lo individuate da una bacinella di acqua con una freccia che va verso il basso, che indica lo scarico dell’acqua. Viene azionato per pulire a fondo la lavatrice dopo un lavaggio di panni particolarmente sporchi.

Programma ecologico

Potete trovare direttamente la scritta ECO o delle frecce di colore verde. Ideale per risparmiare energia e denaro, ha però tempi più lunghi.

lav 2

Per garantire una lunga vita alla lavatrice, è essenziale mantenerla in buono stato con una manutenzione costante e una pulizia periodica. Soprattutto per quanto riguarda il calcare, il nemico numero uno di questo elettrodomestico. Perché le incrostazioni di calcare possono causare una riduzione delle sue prestazioni e un aumento dei consumi di energia (anche se si utilizzano programmi ECO!).

Come togliere il calcare della lavatrice? 

Il modo più veloce ed efficace per togliere il calcare della lavatrice è utilizzare periodicamente un disincrostante professionale, soprattutto se si vive in una zona in cui l’acqua è molto dura. Lo Sciogli Calcare Lavatrice Dr. Beckmann è adatto per tutte le lavatrici ed elimina i depositi di calcare e i residui di sporco. Oltre a prevenirne la formazione.

Versatene una bustina direttamente nel cestello vuoto (senza bucato), impostate il programma di lavaggio a 60 °C senza prelavaggio e iniziate subito. Usato regolarmente, lo Sciogli Calcare Lavatrice Dr. Beckmann previene i malfunzionamenti della lavatrice.

 

Condividi su:

Commenta: