scomparto della candeggina in lavatrice

Candeggina in lavatrice: come usarla senza danneggiare il bucato

Pubblicato il 16 Febbraio 2018

Usare la candeggina in lavatrice senza rovinare la biancheria (e nemmeno il vostro amato elettrodomestico): è possibile?
La candeggina è una sostanza dal forte potere ossidante e per questo si utilizza per smacchiare, pretrattare, detergere e disinfettare il bucato. Ma è anche un prodotto che va maneggiato con cura, perché macchia indelebilmente i capi colorati e a lungo andare danneggia la trama del tessuto.

Leggi anche: Pretrattare le macchie difficili: i consigli per eliminarle dai vestiti a colpo sicuro!

Cos’è la candeggina?

La candeggina che si compra al supermercato è ipoclorito di sodio diluito, componente chimico dal caratteristico odore penetrante color giallo paglierino. Fino a qualche tempo fa, la candeggina era un rimedio molto diffuso ed economico per candeggiare i capi bianchi a mano o direttamente in lavatrice, dove era previsto l’apposito scomparto nella vaschetta detersivi, quello contrassegnato dal simbolo CL iscritto nel triangolo.
Oggi in molte lavatrici di ultimissima generazione questo scomparto è stato abolito dalle case produttrici, per diversi motivi, uno su tutti la diffusione di altri tipi di sbiancanti meno aggressivi. Inoltre, a lungo andare la candeggina può danneggiare l’acciaio.

Leggi anche: Detersivo lavatrice: come usare la vaschetta e tenerla pulita

Due informazioni utili: varechina e candeggina sono sinonimi e indicano la stessa cosa! Diversa invece è la candeggina “gentile”, utilizzabile senza problemi anche sui capi colorati. Meno aggressiva della classica, la “gentile” è a base di acqua ossigenata e non di ipoclorito di sodio.

candeggiare con candeggina in lavatrice

Come si usa la candeggina in lavatrice per candeggiare

  1. Se nella vostra lavatrice è presente lo scomparto con il simbolo CL, versatevi la candeggina pura fino al livello indicato e procedere poi come di consueto, aggiungendo il detersivo nell’apposito scomparto e avviando il ciclo di lavaggio prescelto.
  2. Se la vostra lavatrice non possiede lo scomparto col simbolo, potete versare la candeggina nella vaschetta degli additivi (es. quella degli ammorbidenti) senza però aggiungere nessun altro prodotto, quindi senza utilizzare ammorbidenti o altri sbiancanti.
  3. Se intendete utilizzare l’ammorbidente, versate la candeggina in lavatrice nello scomparto del prelavaggio (di solito contrassegnato con il numero I, “uno”), avviate il ciclo di prelavaggio e, mentre l’acqua scorre, versate 150 cl di candeggina, circa un bicchiere.

Leggi anche: Lavare le lenzuola: tutto quello che c’è da sapere!

Non versate mai detersivo e candeggina nella stessa vaschetta né la candeggina direttamente nel cestello, sul bucato. In generale, è consigliabile usare la candeggina pura per sbiancare capi di cotone resistente. Vietato, invece, usarla sulla seta o sulla lana.

candeggina in lavatrice macchia

Come sbiancare il bucato senza candeggina

Non tutti amano l’odore pungente della candeggina e molti la temono per la facilità con cui anche la più piccola goccia può rovinare irrimediabilmente una maglietta colorata o un paio di jeans. Inoltre, la candeggina va maneggiata con molta attenzione: non si deve mai mescolare ad altri detersivi o detergenti perché potrebbe sprigionare sostanze tossiche, va conservata lontano da bambini e animali e mai sotto al sole diretto. L’uso della candeggina in lavatrice può, a lungo andare, danneggiare le guarnizioni in plastica e le parti metalliche.

Leggi anche: Come lavare le scarpe in lavatrice: i consigli per non commettere errori!

Se non amate avere la candeggina in giro per casa e volete sbiancare in tutta sicurezza anche capi con parti colorate, provate altri sbiancanti più sicuri come il Super Bianco Dr. Beckmann o il Super Bianco Tende Dr. Beckmann, pratici sacchetti da mettere direttamente insieme al bucato. Questo tipo di sbiancante in polvere è efficace contro ingiallimenti e cattivi odori anche a basse temperature, è monodose (quindi la quantità nella bustina è proprio quella giusta) e può essere utilizzato anche per capi a righe, a pois o fantasia!

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: