lavare-cuscini-bianchi

Lavare e sbiancare i cuscini in lavatrice in maniera corretta

Pubblicato il 8 Giugno 2020

Lavare la biancheria del letto è un appuntamento settimanale immancabile: igienizzarla con cura è fondamentale per la salute di tutta la famiglia.

Per assicurarvi di riposare al meglio, è importante lavare con attenzione tutti gli elementi con cui si entra in contatto ogni giorno, senza tralasciare nulla. Lenzuola, copriletto, federe e copricuscini non sono infatti i soli tessuti della biancheria da letto che necessitano di pulizia. Sapete che anche i cuscini si possono e si devono lavare?

Con il passare del tempo all’interno dei cuscini possono proliferare acari, batteri e microrganismi, ma possono essere facilmente eliminati con un lavaggio specifico a seconda del materiale con cui sono prodotti. Oltre a lavare con attenzione i copricuscini e le federe con cui li ricoprite, è bene quindi lavare almeno 2 volte all’anno anche i cuscini stessi ed è possibile farlo direttamente in lavatrice nella maggior parte dei casi.

Ecco come lavare i cuscini in lavatrice ed ravvivarne il colore facilmente passo dopo passo.

1. Assicuratevi che la lavatrice sia ben igienizzata

All’interno della lavatrice possono facilmente depositarsi sporco e calcare, soprattutto quando si effettuano con frequenza lavaggi a basse temperature. Accertatevi quindi che la vostra lavatrice sia priva di residui che possono essere trasferiti sui vostri capi, ingrigendo o causando un cattivo odore del bucato appena pulito.

Prima di lavare i cuscini in lavatrice, utilizzate il Pulitore Lavatrice Igienizzante Dr. Beckmann. Grazie all’azione profonda dei carboni attivi, potrete igienizzare anche i componenti più difficili da raggiungere e assicurarvi che sul bucato non rimangano tracce di sporco.

Inserite tutto il contenuto della confezione (250 gr di prodotto) direttamente nel cestello, senza prelavaggio e senza aggiungere detersivo o ammorbidente nelle vaschette. Avviate poi il ciclo di lavaggio ad almeno 60° a cestello vuoto. A questo punto la lavatrice è pronta per essere utilizzata e per ospitare i cuscini al prossimo lavaggio.

Leggi anche: Come igienizzare la lavatrice per avere un bucato fresco e pulito

cuscini-puliti-famiglia

2. I cuscini si possono lavare in lavatrice?

Per rispondere a questa domanda, controllate l’etichetta dei vostri cuscini. Se appare il simbolo della vaschetta potete procedere al lavaggio in lavatrice senza danneggiare l’imbottitura dei cuscini. Qualora invece sull’etichetta sia presente esclusivamente il simbolo del lavaggio a mano (vaschetta con mano) o quello del lavaggio a secco (vaschetta con X sopra) è meglio procedere secondo le indicazioni del produttore.

3. Lavare i cuscini in lavatrice a seconda del materiale

I cuscini sono prodotti con materiali diversi. Possono essere in piuma d’oca, in lana, in lattice o in materiali sintetici e a seconda della tipologia richiedere differenti procedure di lavaggio per essere igienizzati.

            Cuscini in piuma d’oca

Per lavare i cuscini di piume in lavatrice senza danneggiare l’imbottitura e la consistenza morbida, iniziate con il rimuovere quanta più polvere possibile dalla loro superficie sbattendoli con le mani.

Se i cuscini non presentano strappi o buchi da ricucire, inseriteli nel cestello assicurandovi che siano paralleli tra loro per bilanciare il peso ed evitare il rischio che si attorciglino durante il lavaggio (per le lavatrici con caricamento dall’alto è preferibile posizionarli in verticale).

A questo punto aggiungete nella vaschetta una piccola quantità di detersivo liquido, preferibilmente poco aggressivo e che non crei eccessiva schiuma e impostate il ciclo per capi delicati con un risciaquo aggiuntivo finale. Prima di far asciugare i cuscini in piuma d’oca, avvolgeteli in degli asciugamani per eliminare l’acqua in eccesso e massaggiateli per far riacquistare loro la forma originale.

            Cuscini di lana

Lavare i cuscini di lana in lavatrice è possibile, ma richiede alcune specifiche accortezze. Per mantenere la lana soffice, è necessario rimuovere l’imbottitura dal cuscino e inserirla in un’apposito sacchetto salva-biancheria a rete oppure in una nuova federa richiudibile. Utilizzate un detersivo specifico per lavaggi a basse temperature indicato per i prodotti di lana e impostate il ciclo sull’opzione “lana” o la temperatura a 20-30°. Le cetrifuga è ammessa, purché inferiore a 600 giri. Chi non possiede un’asciugatrice, può procedere all’asciugatura all’aperto, a contatto diretto con il sole, rigirando più volte i cuscini fino a completa asciugatura.

            Cuscini sintetici o in poliestere

I cuscini sintetici sono i più adatti per il lavaggio in lavatrice. Optate per un sapone liquido al posto di uno in polvere e riponete la dose consigliata dal produttore nella vaschetta. Scegliete un ciclo delicato per il lavaggio, assicurandovi che la centrifuga non superi i 600-800 giri e che il carico della lavatrice non sia completamente pieno. Per far sì che sui cuscini sintetici non rimangano tracce di detersivo, impostate un risciaquo extra dopo il lavaggio. Per l’asciugatura, stendete orizzontalmente i cuscini all’aria aperta.

lavare-cuscini-biancheria-letto

            Cuscini Memory Foam

Questa tipologia di cuscini non è indicata per essere lavata in lavatrice a meno che non sia indicato specificatamente dal produttore sull’etichetta, in quanto i materiali di cui sono composti rischierebbero di rovinarsi. Se possedete in cuscino in memory, procedete al lavaggio a mano, immergendo i cuscini in acqua tiepida e aceto per circa 12 ore. Un secondo metodo di lavaggio è quello di passare un panno umido imbevuto di detersivo delicato sulla superficie del cuscino. In entrambi i casi potete asciugarli all’aperto in una zona in cui non arriva la luce diretta del sole.

            Cuscini in lattice

Non tutti i cuscini in lattice possono essere lavati in lavatrice. Se l’etichetta del marchio produttore indica che è possibile, versate nella vaschetta una piccola quantità di detersivo delicato e procedete con un ciclo a temperatura inferiore a 40°. Non impostate la cetrifuga che potrebbe danneggiare il lattice e fate asciugare i cuscini sul balcone o in giardino in un’area non direttamente esposta ai raggi del sole. Qualora i vostri cuscini in lattice possano essere lavati esclusivamente a mano, seguite le stesse indicazioni fornite per i Memory Foam.

            Cuscini in gommapiuma

Anche nel caso dei cuscini in gommapiuma è sconsigliato il lavaggio in lavatrice. Potete rimuovere la polvere presente sull’imbottitura dei cuscini con un’aspirapolvere e rimuovere le eventuali macchie presenti bagnando un panno con un detergente delicato. L’asciugatura deve avvenire all’aria aperta, preferibilmente a contatto diretto con la luce del sole. 

4. Federe e copricuscini ingialliti e ingrigiti: come lavarli

Ricordatevi che i copricuscini e le federe devono essere lavati settimanalmente per essere correttamente igienizzati. Se dopo continui lavaggi a basse temperature i tessuti tendono a ingrigirsi oppure rimangono tracce di macchie gialle, per ottenere nuovamente delle federe di un bianco vivo, potete optare per Dr. Beckmann Super Bianco.

Inserite uno dei sacchetti pre-dosati presenti nella confezione direttamente nel cestello della lavatrice insieme ai capi, per un carico di massimo 5 kg. Aggiungete nella vaschetta il detersivo e selezionate il ciclo di lavaggio che preferite, ad eccezione del programma rapido. Una volta terminato il lavaggio, smaltite il sacchetto utilizzato nell’indifferenziata.

Questo prodotto non è adatto per federe di seta o per rimuovere macchie dovute a prodotti abbronzanti o solari.

Condividi su:

Commenta: