Lavatrice e risparmio energetico: gli orari migliori per un bucato intelligente

Pubblicato il 1 Dicembre 2016

Lavatrice e risparmio energetico: quali sono gli orari migliori per fare un bucato intelligente?

Sapevate che l’orario in cui fate la lavatrice può incidere sui costi in bolletta? Infatti, saper “fare la lavatrice” significa anche scegliere la fascia oraria migliore che consente un risparmio energetico.

Un bucato… tra le stelle

Per sapere quando accendere la lavatrice… basta leggere la bolletta dell’energia elettrica. Ovviamente tutto dipende dal vostro fornitore e dal contratto che avete stipulato con lui, ma in generale è importante sapere che l’energia elettrica ha un prezzo diverso che dipende dal momento in cui la si utilizza: durante il giorno, quando la domanda di elettricità è maggiore, costa di più; la sera, la notte e durante i giorni festivi, ha un prezzo più basso.

Leggi anche: Bucato misto: come lavare insieme i capi colorati e quelli bianchi?

Se avete sottoscritto un contratto che prevede le cosiddette tariffe biorarie, il prezzo dell’elettricità sarà differenziato a seconda dei momenti di utilizzo dell’energia, che sono suddivisi in fasce definite dall’Autorità per l’energia. Di solito la fascia più cara è la 1 e abbraccia le ore di punta, quindi dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle ore 19.00. Per questo molti preferiscono avviare la lavatrice al ritorno dal lavoro, o comunque verso l’ora di cena!

C’è poi una fascia intermedia, che va dalle 7.00 alle 8.00 e dalle 19.00 alle ore 23.00. Una buona idea quindi è anche fare una lavatrice (magari un programma breve) prima di andare a lavoro, la mattina.

La fascia più economica, infine, comprende gli orari che vanno dalle 19.00 alle 8.00 di tutti i giorni feriali, tutti i sabati, domeniche e giorni festivi nazionali.

Avete capito qual è l’orario migliore per un risparmio energetico? In sintesi, dal dopo cena alla mattina seguente, durante il weekend e durante le feste ufficiali, in qualunque giorno capitino.

Leggi anche: Lavatrice: le temperature giuste a seconda del tipo di bucato

Altri trucchi per risparmiare con la lavatrice!

Ridurre i costi del lavaggio non dipende solo dall’orario, ovviamente. Ecco qualche altro consiglio:

  1. Fate la lavatrice sempre a pieno carico.
  2. Non scegliete una temperatura troppo elevata, soprattutto perché la maggior parte degli smacchiatori è efficace anche alle basse temperature. C’è davvero bisogno di lavare le lenzuola a 90 °C?
  3. Se i capi non sono particolarmente sporchi, non impostate il prelavaggio, una funzione che può far raddoppiare il consumo di acqua e di elettricità.
  4. Effettuate una manutenzione periodica della lavatrice: il calcare che si deposita sulle parti nascoste della lavatrice può ridurre la qualità del lavaggio e delle prestazioni della macchina, portando a uno spreco di energia. Utilizzate periodicamente un prodotto sciogli calcare e un cura lavatrice specifico.

Buon risparmio!

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: