Si può lavare il cappotto in lavatrice? - Dr. Beckmann Blog
lavare il cappotto in lavatrice

Si può lavare il cappotto in lavatrice?

12 Maggio 2022

Ad ogni cambio di armadio, quando si devono riporre la biancheria da letto e i capi d’abbigliamento più caldi nel guardaroba, torna inesorabile una domanda ricorrente: “potrò lavare tutto in lavatrice?”.

Per evitare di dover fare affidamento su un servizio di lavanderia, spesso si cerca la soluzione di lavaggio più conveniente e ottimale anche a casa. Accade quindi di cercare il modo migliore per lavare il piumone in lavatrice o per eliminare l’odore di sudore dai maglioni di lana, ma anche di chiedersi come si può lavare il cappotto a casa.

Prima di tutto, partiamo con il dare risposta a una semplice domanda: è possibile lavare il cappotto a casa in lavatrice? Sì, ma dipende dal materiale. Il lavaggio in lavatrice, infatti, non è consigliato per tutti i cappotti, perché a seconda che il tessuto sia sintetico, naturale o in pelle, le indicazioni di lavaggio possono cambiare in maniera decisiva. Inoltre, non sempre è necessario ricorrere a un lavaggio completo.

Come eliminare le macchie dal cappotto

Nel caso in cui il vostro cappotto si sia macchiato e abbiate a portata di mano lo Smacchiatore Roll-On Dr. Beckmann, potrete rimuovere in pochi minuti gli aloni e le tracce che si sono appena creati. Non dovete far altro che applicare il Roll-On direttamente sulla macchia, assicurandovi di porre al di sotto della macchia un panno assorbente per permettere al prodotto di penetrare nelle fibre del tessuto senza danni. Potete sciacquare il cappotto sotto l’acqua oppure tamponare con un panno umido per eliminare qualsiasi traccia di macchia e indossare nuovamente il vostro cappotto.

Altrimenti potete fare affidamento anche sul Sapone Smacchiatore Dr. Beckmann, il quale, una volta strofinato sulla macchia inumidita, deve agire solo pochi minuti prima di sciacquare l’area trattata.

Se, quindi, dovete esclusivamente rimuovere delle macchie, potete scegliere uno di questi prodotti, per non dover ricorrere al lavaggio dell’intero cappotto.

Lavare in lavatrice un cappotto di lana

Se invece è tempo di dare una rinfrescata al vostro cappotto, ma volete occuparvene direttamente voi lavandolo a casa, potete seguire alcuni semplici regole. Queste indicazioni sono valide in particolar modo per i cappotti di lana, in quanto questo tessuto si presta al lavaggio in lavatrice meglio di altri. Nel caso in cui invece dobbiate effettuare il lavaggio di un cappotto di materiali differenti, affidarvi a una lavanderia vi assicurerà un risultato ottimale.

  • Verificate sull’etichetta del vostro cappotto che sia adatto per il lavaggio in lavatrice e che il materiale di cui è composto non si possa rovinare oltre determinate temperature.
  • Se l’etichetta di lavaggio vi dà il via libera, riponete il cappotto in un sacchetto di stoffa o nella federa di un cuscino prima di inserirlo nel cestello.
  • Aggiungete nell’apposita vaschetta il detersivo specifico per il tessuto da trattare, per esempio il detersivo per capi in lana appunto.
  • Scegliete l’opzione “lavaggio a mano” oppure il programma specifico per i capi in lana. Ricordate sempre che un lavaggio a freddo o inferiore a 30° C è sempre la soluzione ideale.
  • Terminato il lavaggio, lasciate asciugare il cappotto in orizzontale all’aria aperta per mantenere le fibre morbide, senza lasciarlo però a contatto con la luce diretta.

Condividi su: