Come asciugare e stendere i panni correttamente - Dr. Beckmann Blog
come stendere panni

Come asciugare e stendere i panni correttamente dopo il bucato

7 Gennaio 2022

Nel mondo esistono due opposte fazioni: chi “stende bene” e chi non può rinunciare a stirare. Difficile dire quale sia la soluzione migliore; dipende dalle abitudini, dal tempo a disposizione e dalla tipologia di capo d’abbigliamento.

Leggi anche: Come stendere i panni: tutti i trucchi per non stirare

Tuttavia, è vero che stendere il bucato correttamente ne facilita notevolmente la corretta asciugatura. Ecco alcuni preziosi consigli per voi!

1. Non riempire eccessivamente il cestello di indumenti

Prima di occuparvi di come stendere correttamente il bucato, tenete bene a mente che è fondamentale permettere ai capi di muoversi agevolmente nel cestello della lavatrice. Non riempite dunque il cestello con troppi indumenti: in questo modo vi assicurerete che in fase di centrifuga venga eliminata correttamente tutta l’acqua in eccesso.

2. Stendere il bucato subito dopo il lavaggio

Non appena il ciclo di lavaggio della lavatrice è terminato, la prima regola è aprire lo sportello. Perché? Ci sono 3 buoni motivi:

  • Per evitare la formazione di umidità all’interno dell’elettrodomestico;
  • Per far sì che il bucato non assuma un cattivo odore;
  • Per non rischiare che su tutto il bucato si formino delle evidenti pieghe che richiedono la stiratura con il ferro da stiro.

Seconda regola, non meno importante della precedente, è stendere immediatamente la biancheria sullo stendino dopo il lavaggio.

3. Scuotere la biancheria e disporla correttamente

Per ottenere un bucato quasi privo di pieghe, procedete a scuotere con movimenti netti e decisi ciascun capo appena lavato. Ciò vi assicurerà la distensione le fibre, soprattutto quelle che tendono a restringersi più facilmente.

A questo punto, non dovete far altro che riporre ogni indumento sullo stendibiancheria, rigorosamente al contrario. Il trucco? Procedere con un ordine specifico. Potete posizionare ai lati le lenzuola, gli asciugamani, i pantaloni e tutti i capi più ingombranti in termini di dimensione. Al centro invece riponete maglioni, camicie e t-shirt. Se il vostro stendino possiede uno scomparto inferiore, destinatelo alla biancheria intima, ai calzini e a tutti gli indumenti di dimensioni ridotte.

Leggi anche: Come risparmiare col ferro da stiro? I trucchi per ridurre la bolletta!

4. Stendere i panni all’aria aperta

Stendere il bucato all’aperto rappresenta senza dubbio la soluzione ottimale per areare al meglio i tessuti ed evitare che gli odori di casa vengano assorbiti dalle fibre dei capi. Tuttavia, ricordate sempre di evitare di lasciare il vostro stendino a contatto diretto con la luce del sole: alcuni capi colorati, in particolare quelli dalle tonalità più scure, potrebbero macchiarsi o rovinarsi.

Nel caso in cui non vi sia possibile lasciare il bucato steso lontano da fonti di luce, potete coprirlo con un lenzuolo.

In inverno invece, quando stendere il bucato all’aria aperta non è possibile, l’unica soluzione rimane far asciugare la biancheria in casa. È importante scegliere uno spazio della casa in cui non vi sia umidità. Un aspetto positivo dello stendere i panni in un ambiente chiuso c’è ed è la possibilità di non utilizzare le mollette, che potrebbero essere altrimenti la causa di pieghe e segni sui tessuti.

5. Affidarsi all’asciugatrice, quando possibile

Se possedete un’asciugatrice, potete asciugare il vostro bucato efficacemente e in tempi brevi. Le comodità correlate all’utilizzo dell’asciugatrice sono svariate:

  • Ottenere un’asciugatura rapida e veloce in qualsiasi stagione dell’anno;
  • Non far stropicciare i panni, soprattutto se si inserisce nel ciclo di lavaggio una Sfera per asciugatrice Dr. Beckmann che facilita il passaggio di aria calda tra le fibre dei capi e riduce le pieghe sui tessuti;
  • Rendere i capi profumati in fase di asciugatura utilizzando il Profuma Biancheria con la Sfera per asciugatrice.

Leggi anche: Come profumare il bucato nell’asciugatrice

Condividi su: