Come stendere i panni: tutti i trucchi per non stirare! 

Pubblicato il 23 Agosto 2017

Come stendere i panni: tutti i trucchi per non stirare!

Diciamoci la verità: le magliette spiegazzate non piacciono a nessuno, ma al solo pensiero di passare il pomeriggio a stirare quella montagna di panni che da giorni ci guarda torva dal divano scoppiamo in lacrime. Qual è la soluzione? È davvero possibile non stirare? Se impariamo a stendere i panni in modo intelligente… sì!

Leggi anche: Ammorbidente: i trucchi per sostituirlo e per farlo in casa con 3 ingredienti naturali

Guerra alle pieghe

La prima cosa da fare è sbattere molto bene i panni prima di stenderli: asciugamani, teli da mare, pantaloni e t-shirt vanno sbattuti energicamente due o tre volte, per eliminare grinze e pieghe che si sono formate nella lavatrice, soprattutto durante la centrifuga. Prendete i capi dalle estremità e sbatteteli con un colpo secco: in questo modo eliminerete anche eventuali pelucchi e residui di polvere.

Sfruttate le cuciture

stendere_bene_mollette

Spesso sulle T-shirt rimangono antiestetici segni delle mollette, che ci costringono a prendere in mano il ferro per eliminarli con il calore. Il modo migliore per evitare tutto questo è stendere le t-shirt (ovviamente sempre sbattendole molto bene prima) all’altezza delle ascelle, e far combaciare le mollette con le cuciture presenti sul tessuto sotto alle maniche: in questo modo non rimarrà il segno della molletta, ed eventualmente sarà in un punto nascosto.

Leggi anche: Cambio armadi: cosa buttare e cosa tenere, ecco le strategie giuste!

Utilizzate le grucce

Le grucce sono nostre amiche! Appendiamo alle grucce vestiti, camicie, magliette e polo ancora bagnate: in questo modo si asciugheranno ben stese e manterranno la loro forma naturale, anche grazie al peso del tessuto bagnato che “tirando” il capo verso il basso eliminerà le pieghe.

Appendeteli… per la vita

come_stendere_i_panni_pantaloncini

Gonne, pantaloni e pantaloncini si stendono dalla vita. Prima, però, vanno sbattuti molto bene e rimessi in forma con le mani (soprattutto, assicuratevi che le tasche siano tornate al loro posto). Posizionate le mollette lungo la vita, nei punti dove il tessuto è più spesso, e fate in modo che la gonna o il pantalone abbia spazio a sufficienza sotto di sé, così che possa asciugarsi ben dritto.

Come fare per mantenere brillanti i colori?

Per mantenere brillanti e accesi i colori dei capi, anche dopo tanti lavaggi e asciugature, esistono due trucchetti: il primo è non stendere i panni sotto al sole diretto, ma all’ombra, meglio ancora la sera o nelle ore meno assolate. Il secondo segreto sono i Foglietti Cattura Colore e Sporco Dr. Beckmann, che proteggono i capi dal trasferimento dei colori mantenendoli invariati. Potete inserirli nella lavatrice quando lavate insieme capi a righe, a quadretti, rossi, ecc. senza separarli: con i Foglietti Cattura Colore e Sporco Dr. Beckmann è impossibile stingere una maglietta, e i colori del vostro armadio rimarranno brillanti come fossero nuovi. Leggete QUI la guida all’uso.

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: