Come rimuovere le macchie dai tappeti e come lavarli in lavatrice
tappeto da lavare a casa

Come rimuovere le macchie dai tappeti e come lavarli in lavatrice

17 Febbraio 2021

Se avete arredato la vostra casa con dei tappeti, vi sarà già capitato di chiedervi quale sia il modo migliore per pulirli in casa. Ci sono diverse modalità per lavare i tappeti in maniera efficace, ciascuna particolarmente indicata a seconda delle esigenze di pulizia e della tipologia di sporco e di macchie che si sono formati.

Come lavare i tappeti a casa

Mantenere costantemente puliti i tappeti è fondamentale per evitare che vi si accumulino polvere e residui di sporco. Periodicamente è bene utilizzare un’idropulitrice o una scopa a vapore per igienizzare le fibre del tessuto e rinfrescare i tappeti, ma è sufficiente anche solo usare la vostra aspirapolvere sia sulla superficie che sul retro per eliminare qualsiasi traccia di terra e polvere.

Per una pulizia più profonda o nel caso in cui i vostri tappeti presentino delle macchie difficili da eliminare, potete invece adoperare prodotti naturali o detergenti specifici che agiscono in maniera mirata ma allo stesso tempo delicata sulle fibre dei tappeti.

Eliminare le macchie dai tappeti

Quando i tappeti si macchiano in maniera evidente, è importante agire tempestivamente per rimuovere qualsiasi traccia di sporco. Non bisogna strofinare in alcun modo il tessuto, perché potrebbe provocare degli aloni indelebili e rovinarne la texture, ma preferire dei prodotti che agiscono in profondità senza danneggiare i colori e i tessuti.

Il Rimuovi Macchie Tappeti di Dr. Beckmann nasce con lo scopo di rimuovere odori, macchie ostinate e impurità senza pregiudicare le caratteristiche originali dei tappeti. La sua formula con ossigeno attivo dermatologicamente testata permette infatti di igienizzare e lavare i tappeti con cura, lasciando al termine del trattamento un fresco profumo di pulito.

pulire tappeto sporco macchie animali

Come pulire i tappeti con il Rimuovi Macchie Tappeti:

  • Svitate la spazzola e, dopo aver rimosso il sigillo, riagganciatela e utilizzatela per eliminare i residui di sporco dalla superficie del tappeto;
  • Direzionate il flacone di Rimuovi Macchie Tappeti verso il basso e fate una leggera pressione per permettere alla spugna integrata di inumidirsi;
  • Applicare il prodotto smacchiante sul tappeto e strofinate appena. Lasciate poi agire per circa 3 minuti.
  • Trascorso il tempo necessario, rimuovete i residui di prodotto e di macchia con un panno umido e chiaro;
  • Per le macchie più persistenti, ripetete l’operazione nuovamente.

Ricordate di effettuare una prova su una piccola area del tappeto per vedere gli effetti dello smacchiatore sul tessuto e sui colori.

Il Rimuovi Macchie Tappeti di Dr. Beckmann è adatto per rimuovere macchie di bevande, come vino, olio, tè e succo, ma anche per eliminare le tracce di make-up, di terra e di grasso. Può essere utilizzato su tappeti di lana, ma non su velluto, seta e tappeti in fibre sensibili all’acqua.

Pulire i tappeti con il bicarbonato

Uno degli ingredienti naturali efficaci per la pulizia dei tappeti è il bicarbonato di sodio. Oltre a rimuovere i cattivi odori, è infatti utile per eliminare macchie, come quelle delle bibite, che possono danneggiare i tessuti dei tappeti.

pulire il tappeto di casa

Come pulire i tappeti con il bicarbonato

Potete scegliere di rimuovere le macchie e rinfrescare i tappeti in diversi modi:

  • Spolverate il bicarbonato sul tappeto e massaggiate con una spazzola dalle setole morbide. Lasciate agire e poi rimuovete il tutto con l’aspirapolvere.
  • Diluite il bicarbonato con acqua e aceto bianco, applicate la soluzione, strofinate con una spazzola e lascate asciugare lontano dalla luce del sole.
  • Cospargete l’area macchiata con il bicarbonato e versateci sopra una piccola quantità di acqua tiepida, prima di tamponare con un panno pulito.

Oltre al bicarbonato anche l’aceto bianco, l’ammoniaca e il sapone di Marsiglia sono valide soluzioni per eliminare tracce di sporco e macchie dai vostri tappeti.

Leggi anche: Rimuovi Macchie Tappeti: elimina le macchie difficili senza rovinare i tessuti

Lavare i tappeti in lavatrice

È possibile pulire un tappeto effettuando un lavaggio in lavatrice? Ovviamente sì, ma dipende dal tessuto di cui è composto.

Per prima cosa è fondamentale consultare l’etichetta del tappeto: se è presente il simbolo della vaschetta con le indicazioni utili della temperatura per lavarlo in lavatrice (solitamente intorno a 30°-40° C), potete procedere.

In secondo luogo, dovete verificare la tipologia di tessuto del tappeto. Nel caso di tessuti sintetici, in cotone o in poliestere per esempio, non ci sono particolari controindicazioni. Se il vostro tappeto è invece in lana, è importante verificare che la vostra lavatrice permetta di effettuare un lavaggio per tessuti fatti a mano e delicati. Sono esclusi dal lavaggio in lavatrice tutti i tappeti di grandi dimensioni e quelli in materiali pregiati, come quelli persiani.

Tenete bene a mente infine che:

  • è preferibile utilizzare un detergente neutro;
  • bisogna evitare di azionare la centrifuga;
  • se si lavano i tappeti in lavatrice frequentemente, è necessario pulire con cura il filtro dell’elettrodomestico, in cui si potrebbero accumulare consistenti residui di sporco.

Condividi su: