pipì di gatto cattivi odori

Pipì di gatto, sudore e altro: stop ai cattivi odori sul tuo bucato!

Pubblicato il 2 Luglio 2019

Il profumo del bucato è irresistibile per il nostro naso! Ma non sempre i capi dopo il lavaggio profumano, anzi gli odori sgradevoli, come la pipì di gatto, spesso non vanno via. E anche la fragranza dell’ammorbidente svanisce in un battito di ciglia.

Il Dr. Frank Strauß, responsabile della ricerca e sviluppo di Dr. Beckmann è da 15 anni esperto del mondo degli odori che ci circondano. Per lui, gli odori non sono un mistero: tra tutti, la puzza della pipì di gatto è il più importante! Scopriamo perché in questa intervista!

Dr. Strauß, quali sono gli odori più piacevoli? O spiacevoli?

Esiste tutta una serie di odori che sono molto amati, uno fra tutti è il profumo delle rose. Ma anche l’odore dell’erba, del limone, del forno, del caffè appena fatto e tutti gli odori legati al Natale. Invece, quelli meno tollerati sono il sudore, il fumo stantio, i gas di scarico, gli odori putrefatti (pesce marcio, uova marce), le feci e l’urina.

dr Strauß dr. Beckmann pipì gatto
Dr. Frank Strauß, responsabile della ricerca e sviluppo di Dr. Beckmann.

Esistono differenze tra uomo e donna nel percepire gli odori?

Gli studi dimostrano che entrambi i sessi hanno lo stesso numero di recettori olfattivi (400) che si diffondono in un diverso numero di cellule olfattive. Le donne hanno più cellule olfattive e quindi reagiscono in modo più sensibile agli odori. Nonostante questa differenza, sia uomini che donne possono teoricamente identificare lo stesso numero di odori, vale a dire fino a circa un miliardo!

Leggi anche: Ammorbidente ecologico per panni: aceto, bicarbonato o acido citrico?

A cosa si riferisce esattamente la memoria olfattiva?

Odori ed esperienze sono associati tra loro. Infatti, le fragranze si fissano nella nostra memoria quando vengono percepite in determinate situazioni emotive. Così molte donne, quando sentono l’odore dolci appena sfornati, potrebbero ricordare le loro madri che cucinavano i dolci nella loro infanzia. Quando gli uomini sentono l’odore della benzina, probabilmente ricordano quando aiutavano i loro padri nel garage. Questo fa sì che uomini e donne associano qualcosa di positivo alle esperienze olfattive. Ed è così che i sessi sviluppano particolari preferenze per determinati odori.

In che misura alcuni tessuti assorbono vari tipi di odore?

A causa della loro struttura molecolare, gli odori si attaccano più o meno alle molecole dei tessuti. Quelli sgradevoli, in particolare, spesso hanno una forte tendenza ad aderire alle fibre. Ecco perché l’odore del fritto o del fumo di sigaretta si attacca più facilmente e più a lungo del profumo nei vestiti. 

Inoltre, gli odori si depositano più facilmente su alcuni tessuti rispetto ad altri. Quelli sgradevoli si depositano più pesantemente sui tessuti di poliestere che di cotone. I pannolini, per esempio, una volta erano di lana proprio per questo motivo, perché la lana assorbe a malapena l’odore di urina rispetto al cotone.

Leggi anche: Elimina l’odore di sudore dai vestiti con Il Rimuovi Odori Dr. Beckmann

Come si fa a neutralizzare i cattivi odori?

  • Gli enzimi: possono abbattere gli odori sgradevoli, ma non sempre sono efficaci, in quanto possono “attaccare“ solo specifici legami chimici. 
  • I disinfettanti: possono aiutare a eliminare gli odori, perché combattono i batteri che causano cattivo odore. 
  • Il cloro: è efficace ma anche aggressivo, quindi rischia di danneggiare i colori dei tessuti. 

Perché alcuni odori non vanno via dopo il lavaggio?

Non tutti gli odori vengono completamente rimossi dal lavaggio. Per questo motivo Dr. Beckmann ha studiato un prodotto specifico, il Rimuovi Odori, che viene disperso nel bucato durante il risciacquo. Le sue sostanze attive si legano agli odori rimasti sui tessuti, impedendo loro di depositarsi all’interno delle fibre. Allo stesso tempo, speciali capsule di freschezza si depositano nelle fibre dei tessuti, ma hanno un’azione graduale, per cui si attivano quando i capi vengono indossati. Il Rimuovi Odori rilascia anche un profumo gradevole, che regala una sensazione di freschezza a lunga durata.

Leggi anche: Profuma Biancheria Dr. Beckmann: il profumo che rimane sul vostro bucato! 

In che modo viene testato il Rimuovi Odori?

Lo studio dell’efficacia del prodotto si svolge in più fasi:

  • Nella prima fase viene testato su differenti tipi di odori artificiali prodotti in laboratorio. 
  • La seconda fase prevede il test in lavatrice. 
  • Nella terza aase, lo si testa su vestiti indossati e con odori non artificiali.

Perché la pipì di gatto è usata per testare i prodotti?

L’uso di pipì di gatto sintetica è un metodo collaudato e molto utilizzato in laboratorio. Per il Rimuovi Odori sono stati utilizzati molti altri odori sgradevoli per la convalida, ma l’urina di gatto rimane il test più efficace.

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

 

Condividi su:

Commenta: