lavatrice guasta con filtro ostruito

Lavatrice guasta: cosa fare quando non scarica l’acqua

Pubblicato il 9 febbraio 2018

Una lavatrice guasta è un grattacapo molto fastidioso. Uno degli inconvenienti più frequenti è aprire lo sportello alla fine del ciclo di lavaggio e trovare acqua sul fondo del cestello. Se la lavatrice non scarica, inoltre, non parte nemmeno la centrifuga… Se vi capita di tirare fuori panni sempre zuppi, attenzione, il problema potrebbe essere questo. 

Vediamo quali sono le cause più frequenti di una lavatrice che non scarica acqua.

Leggi anche: La resistenza della lavatrice: come funziona e come cambiarla da soli 

Controllate prima il programma impostato

Se alla fine di un ciclo di lavaggio la lavatrice guasta non scarica, per prima cosa bisogna controllare quale programma avete impostato. Non tutti i programmi prevedono lo scarico o la centrifuga: ad esempio quello antipiega prevede un ammollo prolungato del bucato, quindi è del tutto normale che i panni rimangano completamente zuppi.
Non sapete quali programmi prevedano scarico e centrifuga e quali no? Niente paura, prendete il libretto di istruzioni della vostra lavatrice (se non lo possedete più cercatelo su internet, dovreste trovarlo in formato PDF sul sito della casa produttrice o nei forum di consumatori) e controllate nella lista dei programmi se quello che avete impostato prevede lo scarico. Se il programma non  lo prevede, procedete impostandolo manualmente.

Leggi anche: Come risparmiare energia in casa: 10 trucchi semplici

Tubo di scarico ostruito 

Una delle cause più comuni di una lavatrice guasta è il tubo di scarico ostruito. Il tubo di scarico è quel pezzo in plastica che porta l’acqua dalla lavatrice allo scarico fognario, e che si trova sul retro dell’elettrodomestico. Molto spesso può essere bloccato da calzini, monete, fazzoletti di carta bagnati e pressati dimenticati per sbaglio nelle tasche degli abiti, foglietti acchiappacolore. Per controllare lo stato del tubo di scarico, svitatelo, lasciando defluire eventuale acqua ancora presente all’interno, e se possibile staccatelo del tutto, passandolo sotto l’acqua. Se il tubo non si può staccare, con una torcia illuminate un’estremità. Se notate qualcosa, estraetela aiutandovi con un oggetto rigido e appuntito (un filo metallico o un ferro da calza, ad esempio).

lavatrice guasta non scarica acqua

Tubo vecchio o aggrovigliato

A volte il tubo di scarico non è ostruito ma solo aggrovigliato su se stesso, in una posizione che impedisce all’acqua di defluire. Basta riportarlo alla sua posizione normale. Se il tubo è rimasto piegato per molto tempo potrebbe essersi deformato e danneggiato, in questo caso è meglio sostituirlo del tutto. Comprare e sostituire il tubo di scarico in una lavatrice guasta non è difficile: accertatevi solo che quello nuovo sia compatibile al modello in uso per quel tipo di elettrodomestico.

Leggi anche: Calcare nella lavatrice, gli effetti sul bucato

Filtro lavatrice intasato o pompa rotta

Se la vostra lavatrice non scarica l’acqua il problema potrebbe essere semplicemente il filtro della pompa di scarico intasato. Il filtro della lavatrice si trova quasi sempre nell’angolo in basso a destra, sopra allo zoccolo frontale. Per controllare che non sia ostruito, basta aprire lo sportellino e svitare il tappo. Dopo aver pulito il filtro aiutatevi con la luce di una torcia per controllare anche l’interno della pompa di scarico, che potrebbe essere ostruita da copri estranei o residui di detersivo.
Se nonostante la pulizia del filtro la lavatrice continua a non scaricare, la pompa potrebbe essere guasta.

Leggi anche: Filtro della lavatrice: come pulirlo in 4 semplici passaggi

Problemi elettronici in una lavatrice guasta

A volte la lavatrice guasta è semplicemente andata in tilt: la scheda si è danneggiata e non comunica più correttamente la fase di lavaggio da attivare. Ad esempio, il programma che avete impostato, pur prevedendo la fase di centrifuga e di scarico, continua a girare a vuoto perché la scheda non invia il segnale elettrico alla pompa. In questo caso non resta che affidarsi a un tecnico perché il problema è più complesso.

lavatrice guasta che puzza

Igienizzare la lavatrice con acqua stagnante

L’acqua non scaricata correttamente in una lavatrice guasta ristagna nel cestello sprigionando cattivi odori, che si “attaccano” anche al bucato. Spesso la causa di un bucato che puzza, infatti, è proprio uno scarico difettoso della lavatrice. Inoltre, l’acqua che ristagna all’interno della lavatrice è la causa delle muffe intorno alle guarnizioni e nei punti nascosti della lavatrice. Molti consigliano di usare la candeggina ma non sempre questo è un prodotto presente in casa.

Dopo aver risolto il problema della vostra lavatrice guasta, è consigliato fare un ciclo di pulizia per igienizzare l’interno dell’elettrodomestico con un prodotto specifico come il Pulitore Lavatrice Igienizzante Dr. Beckmann, che elimina i cattivi odori della lavatrice e la pulisce in profondità. Si usa versando tutto il contenuto nel cestello e avviando un normale ciclo di lavaggio (senza prelavaggio e senza detersivo) a minimo 60 gradi. 

SCOPRI QUI TUTTA LA LINEA DEI PRODOTTI DR. BECKMANN!

Condividi su:

Commenta: